Saturnalia



				

				

Dal 17 al 24 dicembre i Romani festeggiavano i Saturnalia per salutare la fine dell'anno e assicurare salute alle messe invernali. Saturno infatti era il dio della semina e aveva regnato durante la cosiddetta età dell'oro. Un'epoca in cui non esistevano crimini, nè punizioni. Si sorteggiava uno schiavo per farne il re delle cerimonie e, da quel momento, la sua parola diventava legge.