Quanon



				

				

Dio discepolo di Amida; preposto alle acque e alla fauna marina.

[modifica] Iconografia

Nei molti templi a lui dedicati Quanon è rappresentato con quattro braccia e con la parte inferiore del corpo ingoiata da un enorme mostro marino; gli è di fronte un penitente che fuoriesce da una conchiglia. In un antico tempio giapponese, detto il «Tempio dei Mille Idoli », si può vedere la statua di Quanon con sette teste reclinate sul petto, trenta braccia e altrettante mani, ciascuna delle quali è armata d'una freccia; un fiore chiamato Tarante gli fa da sedile. In altre rappresentazioni il dio appare con molti fanciulli, sei dei quali formano un cerchio che gli funge da corona. Secondo la tradizione le figurine dei bambini simboleggiano le diverse apparizioni del dio Amida.