Pterelao

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
m (Sostituzione testo - 'Categoria:Sovrani' con 'Categoria:Nobili Categoria:Sovrani')
Versione corrente (17:16, 12 nov 2019) (modifica) (annulla)
 
Riga 1: Riga 1:
 +
{{Voce
 +
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 +
|nome originale=-
 +
|altri nomi=Pterela
 +
|immagine=[[Immagine:Noimage.jpg|250px]]
 +
|etimo=-
 +
|sesso=Maschio
 +
|sezione=Mitologia Classica
 +
|continente=Europa
 +
|area=Mediterraneo
 +
|paese=Grecia
 +
|origine=Greci
 +
|tipologia=Umani
 +
|sottotipologia=Nobili
 +
|specificità=Sovrani
 +
|indole=Benevola
 +
|aspetto=Antropomorfo
 +
|animali=-
 +
|piante=-
 +
|attributi=-
 +
|elemento=-
 +
|habitat=-
 +
|ambiti=[[Elenchi:Decapitazione|Decapitazione]]
 +
}}
 +
Figlio di [[Tafio]] e re di [[Tafo]]. A volte è chiamato Pterela.
Figlio di [[Tafio]] e re di [[Tafo]]. A volte è chiamato Pterela.
<br>Grazie ad un capello d'oro donatogli da [[Poseidone]] e celato nella sua folta capigliatura, era detentore dell'invulnerabilità. Un giorno sua figlia [[Cometo]], innamorata follemente di [[Anfitrione]] che aveva assediato la città, gli strappò il capello d'oro, uccidendolo. Anfitrione conquistò la città ed uccise la figlia snaturata. Secondo un'altra versione, riportata da [[Plauto]] nell' ''Anfitrione'', il re di Tafo fu decapitato dal suo nemico in battaglia.
<br>Grazie ad un capello d'oro donatogli da [[Poseidone]] e celato nella sua folta capigliatura, era detentore dell'invulnerabilità. Un giorno sua figlia [[Cometo]], innamorata follemente di [[Anfitrione]] che aveva assediato la città, gli strappò il capello d'oro, uccidendolo. Anfitrione conquistò la città ed uccise la figlia snaturata. Secondo un'altra versione, riportata da [[Plauto]] nell' ''Anfitrione'', il re di Tafo fu decapitato dal suo nemico in battaglia.
Riga 8: Riga 33:
[[Categoria:Grecia]]
[[Categoria:Grecia]]
[[Categoria:Umani]]
[[Categoria:Umani]]
-
[[Categoria:Nobili]]
 
[[Categoria:Nobili]]
[[Categoria:Nobili]]
[[Categoria:Sovrani]]
[[Categoria:Sovrani]]
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
-
[[Categoria:Indole: Neutrale]]
+
[[Categoria:Indole: Benevola]]
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
[[Categoria:Decapitazione]]
[[Categoria:Decapitazione]]

Versione corrente

SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: Pterela
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Umani
Sottotipologia: Nobili
Specificità: Sovrani
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: Decapitazione

Figlio di Tafio e re di Tafo. A volte è chiamato Pterela.
Grazie ad un capello d'oro donatogli da Poseidone e celato nella sua folta capigliatura, era detentore dell'invulnerabilità. Un giorno sua figlia Cometo, innamorata follemente di Anfitrione che aveva assediato la città, gli strappò il capello d'oro, uccidendolo. Anfitrione conquistò la città ed uccise la figlia snaturata. Secondo un'altra versione, riportata da Plauto nell' Anfitrione, il re di Tafo fu decapitato dal suo nemico in battaglia.