Pehlevico



				

				

Nome dato dai persiani alla lingua dell'Iran sassanide. Ha lo stesso significato di lingua "dei Parti", e viene usato da Firdusi in un senso più ampio allorchè si riferisce alle fonti preislamiche della sua opera. In senso più stretto, è chiamata pehlevico solo quella forma della lingua mediopersiana che si ritrova nei testi zoroastriani, nelle monete e nelle iscrizioni.