Naturalis Historia



				

				

L'opera più importante di Plinio il Vecchio, giuntaci completa è la "Naturalis Historia". L'opera inizia con una dedica a Tito che allora reggeva l'impero col padre Vespasiano, un indice e l'elenco delle fonti (libro I); continua con la trattazione dell'astronomia e della geografia (libri II-VI), dell'uomo e degli altri animali (libri VII-XI), della botanica (libri XII- XIX), della medicina (libri XX- XXXII), dei metalli e delle pietre e dei loro usi in medicina, dell'arte e dell'architettura (libri XXXIII- XXXVII). Mescolando le esperienze personali e testimonianze di fonti antiche in uno stile manierato e a volte tortuoso, Plinio ci dà, oltre a innumerevoli, preziose notizie sulle conoscenze scientifiche e letterarie del tempo, un esempio unico del profondo umanesimo e della vastità di interessi della cultura latina del I secolo.