Namtar



				

				

Dio della peste, il cui nome significa "porta via presto". È anche il nocchiero degli inferi, nonché il messaggero della dea Ereshkigal, con l'incarico di spargere la peste fra i mortali allo scopo di ripopolare il tenebroso regno d'oltretomba della sua regina.

[modifica] Iconografia

Ha quattro mani ed una testa di uccello, oppure manca totalmente di mani e piedi.