Mura Mura



				

				

Spiriti dei remoti antenati dei Dieri, aborigeni dell'Australia Centrale. Per invocare la pioggia, gli stregoni invocano i Mura Mura prosternandosi al suolo col volto imbrattato di sangue degli animali sacrificati (in genere polli), mentre i Dieri, coi visi stravolti e lo sguardo appannato per le erbe soporifere masticate, attendono la pioggia, danzando al cupo ronzio del rombo (Tundun) che evoca il rumoreggiare del tuono, foriero di temporali.