Lorg



				

				

In Val Badia ogni tanto capita di imbattersi in un cavaliere fantasma; spesso ha la sua testa sottobraccio, ogni tanto ce l’ha come una persona normale, capita anche che sia il suo cavallo ad avere una testa umana oppure ne sia del tutto privo. Di solito porta un bianco mantello svolazzante. Quando qualcuno lo incontra per strada, ecco che sale così in alto che solo a guardarlo vengono le vertigini. E se invece lo si vede cavalcare in lontananza, può succedere che un attimo dopo sia sul posto a osservare da 6 metri di altezza, cosa che spesso terrorizza la gente.

[modifica] Bibliografia

[modifica] Fonti Moderne

  • Ignaz Vinzenz Zingerle, Sagen aus Tirol, 2a edizione, Wagner Universitätsverlag, Innsbruck 1891