Libitina Venus



				

				

Chiamata anche solo Libitina o Lubentina, antica divinità romana, di origine ignota; dea dei funerali, la quale, dopo Servio Tullio, possedeva un tempio a cui si doveva versare una moneta a ogni decesso. Nel suo tempio si potevano trovare tutti gli oggetti necessari per un funerale. Il suo santuario si trovava in un tempio forse a sud di Roma, nella zona dell’Aventino; in esso si riunivano gli impresari di pompe funebri ("libitinarii").
Il nome Libitina divenne anche epiteto di Venere, per equivoco con la parola "libido" (passione). In tempi successivi, fu assimilata a Proserpina.
In certi testi della letteratura, i medici venivano ironicamente chiamati "seguaci di Libitina".