Lamatsu



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Femmina
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Mesopotamica
Continente: Asia
Area: Medio Oriente
Paese: Iraq
Popolo/Regione: Babilonesi
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Creature Fantastiche
Sottotipologia: Esseri Intermediari
Specificità: Demoni
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Malevola
Elemento: Terra
Habitat: Inferi
Tematiche: Antropofagia

Demone femminile, figlia del dio Anu. La sua caratteristica più spiccata è la voracità: delle sue vittime divora, oltre alle carni, anche le ossa, e ne beve golosamente il sangue. Le sue vittime preferite sono i bambini, per difendere i quali dagli attacchi di questo mostro si usavano delle laminette magiche, che oggi sono una delle fonti più preziose per la conoscenza di Lamastu.

[modifica] Iconografia

Ecco come essa è descritta in un testo: «La sua faccia è quella di una leonessa-dea, con il viso pallido; le sue orecchie sono orecchie d'asino; i suoi seni sono nudi, i capelli arruffati, le mani lorde, con le dita lunghe e le unghie rapaci; i piedi sono come quelli di Zu, il suo veleno è quello del serpente e dello scorpione». In uno scongiuro contro questo demonio troviamo anche un accenno al fatto che si tratta di un essere alato.