Labatut



				

				

È il più terribile dei mostri antropofagi; dimora al confine del mondo e tutte le notti va in giro per le città per saziare la sua inesauribile fame. Ha i capelli lunghi e tutto il corpo è coperto di peli, come quelli del porcospino; ha un solo occhio al centro della fronte e due lunghe zanne simili a quelle degli elefanti. Le sue preferenze alimentari vanno ai bambini, che trova più teneri degli adulti. Il suo nome è un ricordo delle atrocità commesse dal generale Pedro Labatut tra il 1832 e il 1833 nella repressione dell'insurrezione organizzata da Joaquim Pinto Madeira.