Iperione



				

				

Anticamente era un soprannome del dio del sole, fu poi chiamato così un Titano, figlio di Urano e di Gea, sposo della sorella Teia, da cui ebbe tre figli: Elios (Sole), Eos (Aurora) e Selene (Luna).
Diodoro Siculo fa di Iperione un uomo mortale, figlio di Urano, il quale neppure lui è un dio ma un re degli Atlanti. Morto Urano, Iperione gli succedette sul trono ma fu ucciso dai Titani insieme a suo figlio Elios, per la qual cosa Selene, figlia del primo e sorella dell'altro, si suicidò. A seguito di tutte queste sciagure, Basileia, moglie di Iperione, impazzì e prese a errare senza meta, finché scomparve durante un temporale.

Indice

[modifica] Etimologia

Il suo nome significa "colui che sta sopra".

[modifica] Bibliografia

[modifica] Fonti antiche

Per visualizzare le fonti antiche su Iperione vai a FontiAntiche:Iperione

[modifica] Fonti moderne

Per visualizzare le fonti moderne su Iperione vai a FontiModerne:Iperione