Modifica di Guerra di Troia

Attenzione: non hai effettuato l'accesso. Se effettuerai delle modifiche il tuo indirizzo IP sarà visibile pubblicamente. Se accedi o crei un'utenza, le tue modifiche saranno attribuite al tuo nome utente, insieme ad altri benefici.

Questa modifica può essere annullata. Controlla le differenze mostrate sotto fra le due versioni per essere certo che il contenuto corrisponda a quanto desiderato, e quindi salvare le modifiche per completare la procedura di annullamento.
Versione attuale Il tuo testo
Riga 26: Riga 26:
 
<br>Questi invece i condottieri provenienti da altre regioni: per i [[Pelasgi]], i fratelli [[Ippotoo]] e [[Pileo]]; per i [[Traci]], il re [[Reso]], affiancato da [[Acamante (2)|Acamante]] e [[Piroo]] (presente col figlio [[Rigmo]]); per i [[Ciconi]], [[Eufemo (2)|Eufemo]] e [[Mente]]; per i [[Peoni]], [[Pirecme]] e il giovane [[Asteropeo]] (quest'ultimo arrivò a Troia all'inizio del decimo anno di guerra come soldato semplice ma dopo pochi giorni fu promosso condottiero per i suoi meriti); per i [[Paflagoni]], [[Pilemene]]; per gli [[Alizoni]], [[Odìo]] ed [[Epistrofo]]; per i [[Meoni]], i principi [[Mestle]] e [[Antifo (2)|Antifo]], che erano fratelli, accompagnati dallo zio [[Ifitione]] (combattente col grado di capitano); per i [[Frigi]], i principi [[Forci]] e [[Ascanio (2)|Ascanio]], fratelli, insieme a [[Corebo]], anch'egli principe ma figlio di un altro re frigio; per i [[Misi]], i nobili [[Cromio (6)|Cromio]] ed [[Ennomo]], cui si aggiunsero in seguito [[Irtio]] e il principe [[Euripilo]] (che all'inizio della guerra era ancora un fanciullo); per i [[Cari]], i fratelli [[Naste]] e [[Anfimaco (2)|Anfimaco]]; per i [[Lici]], il re [[Sarpedonte (2)|Sarpedonte]], affiancato dal figlio [[Antifate]], dai fratellastri [[Claro]] e [[Temone]], e dal cugino [[Glauco (3)|Glauco]], che divenne comandante dopo la sua morte (quando poi cadde anche lui, subentrò [[Oronte]]); per gli [[Etiopi]] e i [[Persiani]] il re [[Memnone]], che era nipote di [[Priamo]]; e [[Pentesilea]], regina delle [[Amazzoni]]. Inoltre bisogna ricordare che prima di assediare Troia i greci conquistarono il regno di [[Cilicia]], uccidendone il re [[Eezione]], consuocero di [[Priamo]]. Nell'Iliade figurano infine come condottieri alleati dei troiani anche [[Medonte]], [[Disenore]] e un re di nome [[Timbreo]], con omissione delle loro provenienze.
 
<br>Questi invece i condottieri provenienti da altre regioni: per i [[Pelasgi]], i fratelli [[Ippotoo]] e [[Pileo]]; per i [[Traci]], il re [[Reso]], affiancato da [[Acamante (2)|Acamante]] e [[Piroo]] (presente col figlio [[Rigmo]]); per i [[Ciconi]], [[Eufemo (2)|Eufemo]] e [[Mente]]; per i [[Peoni]], [[Pirecme]] e il giovane [[Asteropeo]] (quest'ultimo arrivò a Troia all'inizio del decimo anno di guerra come soldato semplice ma dopo pochi giorni fu promosso condottiero per i suoi meriti); per i [[Paflagoni]], [[Pilemene]]; per gli [[Alizoni]], [[Odìo]] ed [[Epistrofo]]; per i [[Meoni]], i principi [[Mestle]] e [[Antifo (2)|Antifo]], che erano fratelli, accompagnati dallo zio [[Ifitione]] (combattente col grado di capitano); per i [[Frigi]], i principi [[Forci]] e [[Ascanio (2)|Ascanio]], fratelli, insieme a [[Corebo]], anch'egli principe ma figlio di un altro re frigio; per i [[Misi]], i nobili [[Cromio (6)|Cromio]] ed [[Ennomo]], cui si aggiunsero in seguito [[Irtio]] e il principe [[Euripilo]] (che all'inizio della guerra era ancora un fanciullo); per i [[Cari]], i fratelli [[Naste]] e [[Anfimaco (2)|Anfimaco]]; per i [[Lici]], il re [[Sarpedonte (2)|Sarpedonte]], affiancato dal figlio [[Antifate]], dai fratellastri [[Claro]] e [[Temone]], e dal cugino [[Glauco (3)|Glauco]], che divenne comandante dopo la sua morte (quando poi cadde anche lui, subentrò [[Oronte]]); per gli [[Etiopi]] e i [[Persiani]] il re [[Memnone]], che era nipote di [[Priamo]]; e [[Pentesilea]], regina delle [[Amazzoni]]. Inoltre bisogna ricordare che prima di assediare Troia i greci conquistarono il regno di [[Cilicia]], uccidendone il re [[Eezione]], consuocero di [[Priamo]]. Nell'Iliade figurano infine come condottieri alleati dei troiani anche [[Medonte]], [[Disenore]] e un re di nome [[Timbreo]], con omissione delle loro provenienze.
  
==BIBLIOGRAFIA==
+
== Bibliografia ==
  
 
=== Fonti Antiche ===
 
=== Fonti Antiche ===

Per favore tieni presente che tutti i contributi a Il Crepuscolo degli Dèi possono essere modificati, stravolti o cancellati da altri contributori. Se non vuoi che i tuoi testi possano essere alterati, allora non inserirli.
Inviando il testo dichiari inoltre, sotto tua responsabilità, che è stato scritto da te personalmente oppure è stato copiato da una fonte di pubblico dominio o similarmente libera (vedi Il Crepuscolo degli Dèi:Copyright per maggiori dettagli). Non inviare materiale protetto da copyright senza autorizzazione!

Annulla Guida (si apre in una nuova finestra)