Erse



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Femmina
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Divinità
Sottotipologia: Divinità Secondaria
Specificità: -
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Acqua
Habitat: Cielo
Tematiche: Rugiada

Figlia di Cecrope e di Agraulo, sorella di Agraulo e di Pandroso. Era considerata come la dea della rugiada e in suo onore si celebravano le feste Erreforie.

[modifica] Il rapporto con Ermes

Una sera, mentre le ragazze ritornavano da una delle feste sacre, Ermes cercò di persuadere Agraulo, dandole dell’oro, a lasciarlo entrare nella stanza della minore delle sue figlie, Erse appunto, di cui era innamorato.
Agraulo accettò l’oro, ma colta dalla gelosia nei confronti della bella figlia non rispettò il patto. Il dio si infuriò, entrò ugualmente nella casa, trasformò la donna in pietra e si unì a Erse, concependo due figli.
Erse rimase incinta di due bambini, Cefalo, il beniamino di Eros, e Cervice, il primo araldo dei Misteri Eleusini.
In seguito, incuriosita dal contenuto di un paniere affidato loro da Atena, Erse e le sue sorelle ne alzarono il coperchio vedendo Erittonio, un bambino con la coda di serpente al posto della gambe, e fuggirono terrorizzate gettandosi giù dall’Acropoli.

[modifica] Voci correlate