Eneene



				

				

Assieme a Kura formava una leggendaria coppia di sposi, molto popolare fra le tribù delle isole Cook (Polinesia). Dimoravano nell'Isola Sacra, posta alla sommità dell'Avaiki, mondo sotterraneo.
Un giorno, mentre Kura coglieva fiori da un albero meraviglioso che affondava le sue radici nel mondo degli spiriti, il ramo centrale si spezzò e la donna col suo cesto cadde, si aprì una voragine ed ella precipitò nell'Avaiki. Per riavere la moglie, sottratta a lui così improvvisamente, Eneene si avventurò nel mondo delle ombre, vi colse delle noci di cocco, che triturò finemente e poi sparse in abbondanza intorno alla capanna dove Kura era rinchiusa. Attratti dal succulento cibo, gli animali famelici di quel mondo accorsero a centinaia, stornando la sorveglianza dei guardiani, di modo che Eneene potè liberare la sua sposa e con lei arrampicarsi sulle radici dell'albero sacro fino a raggiungere il foro d'apertura e, finalmente, la loro Isola Sacra.