Dogai



				

				

Esseri femminili a carattere demoniaco, di aspetto orribile. In una leggenda dell'Isola di Mabuiag si dice che una di esse viva sottoterra, coperta da un vestito fatto tutto di conchiglie. Nelle varie storie intessute attorno ad esse, risultano sempre mortali; non sembra quindi trattarsi di esseri spirituali, ma forse del ricordo di qualche razza indigena più antica, estinta.

[modifica] Iconografia

Hanno gambe lunghe e smagrite e orecchie enormi, una delle quali usano come giaciglio, e l'altra come coperta. Possono trasformarsi in ogni sorta di essere: da belle donne, per sedurre gli uomini, ad alberi, rocce, costellazioni, animali e così via.

[modifica] Personaggi simili