Cerbero



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Creature Fantastiche
Sottotipologia: Animali
Specificità: Canidi
ATTRIBUTI
Aspetto: Animale
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Malevola
Elemento: Fuoco
Habitat: Inferi
Tematiche: -

Era il cane dalle tre teste che custodiva l'Ade. Egli aveva l'incarico di impedire ai morti di uscire ed ai vivi di entrare. Esiodo lo descrive con 50 teste, ma scrittori posteriori gliene attribuiscono soltanto 2 e, infine, 3, ed è sempre tricipite nelle figurazioni. Era figlio di Echidna e Tifone. Solo tre esseri eccezionali riuscirono ad affrontarlo per entrare negli inferi, essi furono: Eracle, che lo incatenò per riprendere Alcesti; Orfeo che lo addormentò col suono della sua lira, per chiedere ad Ade che gli rendesse la sua dolce Euridice; e infine Enea lo assopì, dandogli da mangiare una focaccia magica consigliata dalla Sibilla.

[modifica] Riferimenti letterari

[modifica] La figura di Cerbero nella letteratura postclassica

  • Dante Alighieri, Commedia. Cerbero è posto a guardia dei golosi nell'Inferno.