Berta dal gran piè



				

				

Poema francese composto verso il 1275, in versi alessandrini rimati, da Adenet le Roi; è probabilmente un rimaneggiamento di una canzone di gesta precedente. Narra la storia di Berta, principessa di Ungheria, che va sposa a Pipino re dei Franchi. La prima notte di matrimonio la cameriera, Margiste, sostituisce la propria figlia a Berta, che fa condurre in una foresta, dove rimane per otto anni (le due ragazze erano l'una sosia dell'altra). Ma la regina Biancofiore, andata a corte per trovare la figlia, si accorge dell'inganno perché la sposa di Pipino non ha, come Berta, un piede più grande dell'altro. Pipino ritroverà Berta e dalla loro unione nascerà Carlo Magno.