Aton



				

				

Dio egizio del Sole. Il suo culto, monoteistico, raggiunse una importanza notevole con il faraone Akhenaton, il quale si diceva suo figlio. Volendo imporre il culto di Aton in tutto l'Egitto, Akhenaton costruì una intera città, Akhetaton (la moderna Tel-el-Amarna), che doveva appunto servire per svolgere i riti legati alla venerazione del dio. Dopo la morte del faraone però la religione egizia tornò ad essere politeistica.

[modifica] Iconografia

Aton era raffigurato come un disco solare alato, o ancora, durante il regno di Amenhotep IV (XVIII Dinastia), come un disco solare dal quale uscivano dei raggi che si trasformavano poi in mani protese.