Amitabha



				

				

Il più celebre dei cinque Dhyanibuddha; ha come colore simbolico il bianco. Rinunciò al Nirvana per amore del genere umano. Sovrano del Sukhavati (paradiso occidentale), che accoglie i suoi fedeli.

[modifica] Etimologia

Il nome significa «Luce infinita».

[modifica] Culto

Il culto di Amitabha era caratterizzato da riti violenti e cruenti.