Ameretat

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
(Nuova pagina: L'«Immortalità». È un'Amesha Spenta; genio immortale che presiedeva alle piante. Per suo merito, i frutti dell'albero Hom, creato dal dio Ormuzd, acquistarono sapore. ...)
Versione corrente (21:30, 11 dic 2018) (modifica) (annulla)
 
(2 revisioni intermedie non mostrate.)
Riga 1: Riga 1:
L'«Immortalità». È un'[[Amesha Spenta]]; genio immortale che presiedeva alle piante. Per suo merito, i frutti dell'albero [[Hom]], creato dal dio [[Ormuzd]], acquistarono sapore.
L'«Immortalità». È un'[[Amesha Spenta]]; genio immortale che presiedeva alle piante. Per suo merito, i frutti dell'albero [[Hom]], creato dal dio [[Ormuzd]], acquistarono sapore.
 +
[[Categoria:Mitologia Indo-Iranica]]
[[Categoria:Mitologia Iranica]]
[[Categoria:Mitologia Iranica]]
 +
[[Categoria:Asia]]
 +
[[Categoria:Medio Oriente]]
 +
[[Categoria:Iran]]
[[Categoria:Semidei]]
[[Categoria:Semidei]]
 +
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
 +
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
 +
[[Categoria:Indole: Benevola]]
 +
[[Categoria:Elemento: Non specificato]]
 +
[[Categoria:Habitat: Cielo]]

Versione corrente

L'«Immortalità». È un'Amesha Spenta; genio immortale che presiedeva alle piante. Per suo merito, i frutti dell'albero Hom, creato dal dio Ormuzd, acquistarono sapore.