Abere



				

				

Mitica donna selvaggia delle isole Kiwai (Nuova Guinea). Secondo la leggenda, Abere lasciò cadere a terra il suo gonnellino di ràfia per accoppiarsi con lo spasimante Badabada; poi, per celare a lui la sua nudità, la donna descrisse un cerchio intorno a sé con l'asticella del suo naso e fece crescere da quel solco tanta erba fitta che la nascose completamente. Da quell'erba venne fuori il primo albero di banano.