Mitologia Tlingit

Versione del 3 lug 2020 alle 21:10 di Ilcrepuscolo (discussione | contributi) (Sostituzione testo - "{{finestra|logo=Ddraig.svg|col1=#444444|col2=FFFFE6|col3=#ECEDE1|titolo=Ultime Voci|font-size=95%|contenuto= {{Portale:Mitologia Tlingit/UltimeVoci}}}} {{finestra|logo=Ddraig.svg|col1=#444444|col2=FFFFE6|col3=#ECEDE1|titolo=Piu Vi...)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

INTRODUZIONE

I Tlingit sono un popolo indigeno dell'America del Nord-Ovest. Il nome da essi in realtà utilizzato per identificarsi è Lingít, che significa popolo.

I Tlingit costituiscono una società matriarcale, sviluppatasi in una complessa cultura di cacciatori e coltivatori nelle foreste temperate del sud-est dell'Alaska e nell'arcipelago Alexander.

Sono strettamente imparentati con gli Haida e gli Tsimshian.

La lingua tlingit è famosa non solo per la sua grammatica complessa e il suo sistema di suoni ma anche per l'uso di particolari fonemi difficilmente riscontrabili in altri linguaggi. Appartiene alla famiglia linguistica Na-Dené.

Uno dei momenti sociali più importanti era la cerimonia potlac che prevedeva la realizzazione di case di legno arricchite da decorazioni e da grandi pali-totem alti anche ventotto metri piantati davanti alla casa o agli angoli raffiguranti figure zoomorfe o antropomorfe. Di legno erano anche i piccoli pali-totem rappresentanti il ricordo degli antenati, le strutture cimiteriali e le casse per le ceneri del defunto.


Voci presenti: 7

LOCALIZZAZIONE

Categoria: Mitologia Pellerossa
Regioni: Nordamerica
Paesi: Alaska