Differenze tra le versioni di "Emone (1)"

Riga 10: Riga 10:
 
[[Categoria:Principi]]
 
[[Categoria:Principi]]
 
[[Categoria:Eroi]]
 
[[Categoria:Eroi]]
 +
[[Categoria:Umani]]
 
[[Categoria:Suicidio]]
 
[[Categoria:Suicidio]]
 +
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
 +
[[Categoria:Indole: Benevola]]
 +
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]

Versione delle 14:16, 18 nov 2011

Figlio di Creonte re di Tebe, amò Antigone e quando suo padre condannò a morte la giovane per aver seppellito i corpi di Polinice ed Eteocle, si uccise sul suo cadavere. Secondo una variante fu lui a uccidere Antigone per evitarle l'esecuzione pubblica, suicidandosi subito dopo.

Riferimenti letterari

  • Vittorio Alfieri, Antigone, tragedia.