Differenze tra le versioni di "Afrodite"

(Gli Amori)
(Sag8qz3fZ)
Riga 1: Riga 1:
{{Divinità
+
Queridas Deusas Ete9reas ...Adorei o Cast de Depilae7e3o... como disse queria ter pardicipato #pidona heheheheEu tb me depilo com cera quente, mas ne3o arranco os pelos da coxa ne3o e nem do brae7o, dou uma clariada de leve pra dar uma uniformizada hehehe. Sf3 fae7o meia perna, virilha e bue7o com cera. Ne3o consigo fazer axila com cera, pra mim, df3i mais q virilha, nao rola... vai na gillete mesmo heheheEu amo fazer a sombrancelha com Designer de Sobrancelha... eu tirando sozinha e9 uf3!!! Bora pagar caro pra ficar linda ne9!Num sei oq vou fazer da minha vida agora q vou mudar pro interior de SP e ficar sem a minha designer de sobrancelha perfeita!Ai coitadinha da Demeter... Sempre q algue9m queria fazer uma supresa pra mim e eu nao estava EM CONDIc7OES... sempre soltava que ne3o ia rolar pq tava menstruada e tal (fanico jeito q consigo me safar hehehe) ou ente3o eu avisava q ne3o tava de acordo o q costuma ser e se a criatura nao se importasse, bora pro fight hehehehePra mim quanto menos pealo melhor, tanto em mim, quanto no outro. hehehebeijos a todos os lisinhos e lisinhasThata
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 
|nome originale=Aφροδίτη
 
|altri nomi=-
 
|immagine=[[Immagine:Afroditecapua.jpg|200px]]
 
|sezione=Mitologia Greca
 
|etimo=-
 
|sesso=Femmina
 
|origine=Greci
 
|tipologia=Divinità
 
|indole= Benevola
 
|aspetto=Antropomorfo
 
|animali=Colomba, Delfino
 
|piante=Mirto, Rosa
 
|attributi=-
 
|elemento=Acqua
 
|habitat=Cielo
 
|ambiti=Amore, Bellezza
 
}}
 
Dea dell'amore, i Romani la identificarono con [[Venere]]. Nata dal mare Afrodite veniva venerata dai naviganti non come [[Poseidone]], ma come colei che rende il mare tranquillo e la navigazione sicura. Essa è la dea della primavera in fiore le sono sacre le rose e tante altre piante. Ma la primavera è anche la stagione degli amori quindi Afrodite viene collegata al matrimonio ed alla generazione dei figli, non fu mai la dea dell'unione coniugale come fu [[Era]]. Afrodite era piuttosto quella forza che spinge un essere verso l'altro con immenso desiderio.
 
 
 
==La nascita==
 
Due tradizioni differenti sono riferite per quel che riguarda la sua nascita.
 
<br>Secondo [[Omero]] la dea è figlia di [[Zeus]] e di [[Dione]].  
 
<br>Esiodo invece racconta di [[Urano]] in amplesso amoroso con [[Gea]] quando arriva [[Crono]] e lo mutila. Il membro staccatosi galleggiava sulle onde quando si trasforma in spuma bianca nella quale si forma la divina fanciulla. Appena uscita dal mare, Afrodite fu portata da [[Zefiro]] prima a [[Citera]], poi fino alla costa di Cipro. Qui, fu accolta dalle [[Ore]], vestita e agghindata, e condotta da loro presso gli Immortali.
 
<br>Una leggenda riferita da [[Luciano]] vuole ch'ella sia stata prima allevata da [[Nereo]].  
 
<br>Più tardi, Platone immaginò l'esistenza di due Afroditi diverse: quella nata da Urano (il Cielo), Afrodite Urania, dea dell'amore puro, e la figlia di [[Dione]], l'Afrodite Pandemia (cioè l'Afrodite Popolare), dea dell'amore volgare. Ma questa è un'interpretazione filosofica tardiva, estranea ai più antichi miti della dea.
 
<br>Attorno ad Afrodite si sono formate diverse leggende che non costituiscono un corpus coerente, ma vari episodi nei quali interviene la dea.
 
 
 
==Gli Amori==
 
Afrodite fu sposa di [[Efesto]], il dio zoppo di [[Lemno]]. Ma ella amava [[Ares]], il dio guerriero. [[Omero]] racconta come i due amanti furono sorpresi, un mattino, da [[Elios]], che riferì l'avventura a Efesto. Questi preparò in segreto una trappola: era una rete magica, che solo lui poteva manovrare.
 
Una notte in cui i due amanti erano riuniti nel letto d'Afrodite, Efesto richiuse la rete su di loro, e chiamò tutti gli dei dell'[[Olimpo]]. Ciò li rallegrò tutti assai vivamente. Pregato da [[Poseidone]], Efesto acconsentì a ritirare la rete, e la dea fuggì piena di vergogna verso Cipro, Ares verso la [[Tracia]]. Dagli amori di Ares e Afrodite nacquero [[Eros]] e [[Anteros]], [[Deimos]] e [[Fobos (1)|Fobos]] (il «Terrore» e la «Paura»), [[Armonia]] (che diventò, più tardi, a [[Tebe]], moglie di Cadmo), e talvolta si aggiunge a questa lista [[Priapo]], il dio di Lampsaco, il protettore dei giardini.
 
<br>Gli amori di Afrodite non si limitarono ad Ares. Allorché [[Mirra]], diventata un albero, ebbe partorito [[Adone]], Afrodite raccolse il fanciullo, che era di una grande bellezza, e lo affidò a [[Persefone]]. Ma quest'ultima non volle restituirglielo. Il caso fu sottoposto a Zeus, il quale decise che il giovane sarebbe dovuto rimanere un terzo dell'anno con Persefone, un terzo con Afrodite e un terzo dove desiderava. Ma Adone restava un terzo con Persefone e due terzi con Afrodite. Presto, ferito a morte da un cinghiale, Adone morì, forse vittima della gelosia d'Ares.  
 
<br>La dea amò pure [[Anchise]], sull'[[Ida]] di [[Troade]], e ne ebbe due figli, [[Enea]] e [[Lirno]] (quest'ultimo morto ancora bambino).
 
<br>Inoltre con [[Dioniso]] generò le [[Cariti]] e [[Imene]]; con [[Poseidone]] generò [[Rodo]] e con [[Ermes]] generò [[Ermafrodito]].
 
 
 
==Le vendette==
 
La collera e le maledizioni d'Afrodite erano celebri. Ella ispirò a [[Eos]] (l'Aurora) un amore insuperabile per vari mortali ([[Orione]] e [[Titone]] tra gli altri) per punirla di aver scoperto il suo adulterio con [[Ares]] (o, secondo un'altra tradizione, perché ella invece aveva ceduto proprio ad Ares). Castigò parimenti tutte le donne di [[Lemno]], perché non la onoravano, affiiggendole con un odore nauseabondo, dimodoché i loro mariti le abbandonarono per prigioniere tracie. Le Lemnie uccisero tutti gli uomini dell'isola, e fondarono una società di donne, fino al giorno in cui gli [[Argonauti]] vennero a dare loro figli (v. [[Toante]]). Afrodite punì anche le figlie di [[Cinira]], a [[Pafo (2)|Pafo]], costringendole a prostituirsi a stranieri.
 
 
 
==Il pomo della discordia==
 
Un giorno, la [[Discordia]] lanciò una mela destinata a essere accordata alla più bella delle tre dee, [[Era]], [[Atena]], Afrodite. [[Zeus]] ordinò a [[Ermes]] di portarle tutte e tre sull'Ida di Troade per esservi giudicate da Alessandro, quello che più tardi sarà conosciuto con il nome di [[Paride]]. Le tre dee si disputarono alla sua presenza, vantando la loro bellezza, e promettendogli regali. Era gli offrì la monarchia universale, Atena l'invincibilità in guerra, Afrodite gli promise la mano di [[Elena]]. Fu scelta lei, ed è lei, perciò, all'origine della [[guerra di Troia]].
 
<br>Durante tutta la guerra, Afrodite accordò la sua protezione ai Troiani, e a Paride in particolare. Allorché Paride combatté in singolar tenzone contro Menelao, e fu sul punto di soccombere, ella lo sottrasse al pericolo, e provocò l'incidente che aprì le ostilità generali.
 
<br>Più tardi, protesse anche suo figlio [[Enea]] che stava per essere ucciso da Diomede. Quest'ultimo ferì la dea. La protezione d'Afrodite non poté impedire la caduta di Troia e la morte di Paride, tuttavia, ella riuscì a conservare la stirpe troiana e grazie a lei Enea, col padre [[Anchise]] e il figlio [[Iulo]] (o Ascanio), portando i [[Penati]] a Troia, riuscì a fuggire dalla città in fiamme, e ad approdare nel Lazio dove poté dare alla sua gente una nuova patria. Secondo la tradizione latina Afrodite, chiamata Venere a Roma, era dunque l'antenata della ''Gens Iulia'', i discendenti di Iulo. Per questo Cesare edificò un tempio dedicandolo alla Venus Genitrix, cioé la Venere Madre.
 
 
 
==Iconografia==
 
Era rappresentata col corpo cinto di rose e di mirto su un carro tirato da passeri, colombe e cigni. Suo era il cinto che rendeva irresistibile chiunque lo indossasse, in quanto vi erano intessute tutte le malie d'Afrodite. Persino [[Era]] lo chiedeva in prestito quando [[Zeus]] aveva per la testa qualche scappatella. Quando si guardava allo specchio non lo faceva per vanità, ma perché attraverso esso contemplava al di là.
 
 
 
==Attributi==
 
Gli animali favoriti dalla dea erano le colombe. Un tiro di questi uccelli trascinava il suo carro. Le era sacro anche il delfino. Le sue piante erano la rosa e il mirto.
 
 
 
==Culto==
 
In occidente il culto della dea ebbe il suo maggior centro in Sicilia ad Erice dove esisteva un tempio dedicato a [[Tanit]]. Si praticavano riti di fecondità e la prostituzione sacra. Dalla Sicilia il culto di Afrodite si diffuse in Italia fino a Roma dove fu venerata col nome di Venus Erycina.
 
 
 
==Epiteti==
 
Era venerata sotto diversi nomi:
 
*[[Acidalia]]
 
*[[Afrodito]]
 
*[[Anadiomene]]
 
*[[Cipria]]
 
*[[Citerea]]
 
*[[Dionea]]
 
*[[Idalia]]
 
*[[Onidia]]
 
*[[Pafia]]
 
*[[Pandemia]]
 
*[[Urania (2)|Urania]]
 
 
 
== Personaggi simili==
 
*[[Turan]] (Mitologia Etrusca)
 
*[[Venere]] (Mitologia Romana)
 
 
 
==Galleria==
 
<gallery perrow=5>
 
Immagine:Nascitafrodite.jpg|<center>''La Nascita di Afrodite'', vaso
 
Immagine:Afroditeoca.jpg|<center>Pistoxenos, ''Afrodite che cavalca un'oca'', piatto, British Museum, 470-60 a.C.
 
Immagine:K10.6Aphrodite.jpg|<center>Asteas, ''Afrodite e Adone'', ceramica a figure rosse, 340 a.C., Paul Getty Museum
 
Immagine:K10.5Aphrodite.jpg|<center>Iliupersis, ''Afrodite con colomba, ceramica'', 365-355 a.C., Museum of Fine Arts
 
Immagine:Afroditecapua.jpg|<center>''Afrodite di Capua'', scultura
 
Immagine:Afroditecabanel.jpg|<center>Alexandrè Cabanel,  ''La nascita di Afrodite''
 
</gallery>
 
 
 
[[Categoria:Mitologia Greca]]
 
[[Categoria:Europa]]
 
[[Categoria:Mediterraneo]]
 
[[Categoria:Grecia]]
 
[[Categoria:Divinità]]
 
[[Categoria:Sesso: Femmina]]
 
[[Categoria:Indole: Benevola]]
 
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
 
[[Categoria:Elemento: Acqua]]
 
[[Categoria:Habitat: Cielo]]
 
[[Categoria:Amore]]
 
[[Categoria:Amori]]
 
[[Categoria:Adulterio]]
 

Versione delle 09:34, 14 feb 2016

Queridas Deusas Ete9reas ...Adorei o Cast de Depilae7e3o... como disse queria ter pardicipato #pidona heheheheEu tb me depilo com cera quente, mas ne3o arranco os pelos da coxa ne3o e nem do brae7o, dou uma clariada de leve pra dar uma uniformizada hehehe. Sf3 fae7o meia perna, virilha e bue7o com cera. Ne3o consigo fazer axila com cera, pra mim, df3i mais q virilha, nao rola... vai na gillete mesmo heheheEu amo fazer a sombrancelha com Designer de Sobrancelha... eu tirando sozinha e9 uf3!!! Bora pagar caro pra ficar linda ne9!Num sei oq vou fazer da minha vida agora q vou mudar pro interior de SP e ficar sem a minha designer de sobrancelha perfeita!Ai coitadinha da Demeter... Sempre q algue9m queria fazer uma supresa pra mim e eu nao estava EM CONDIc7OES... sempre soltava que ne3o ia rolar pq tava menstruada e tal (fanico jeito q consigo me safar hehehe) ou ente3o eu avisava q ne3o tava de acordo o q costuma ser e se a criatura nao se importasse, bora pro fight hehehehePra mim quanto menos pealo melhor, tanto em mim, quanto no outro. hehehebeijos a todos os lisinhos e lisinhasThata