Zorya Vechernyaya

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
Versione corrente (11:10, 22 mar 2020) (modifica) (annulla)
m (Sostituzione testo - '|specificità=-' con '|specificità=- |sub=-')
 
(2 revisioni intermedie non mostrate.)
Riga 14: Riga 14:
|sottotipologia=-
|sottotipologia=-
|specificità=-
|specificità=-
 +
|sub=-
|indole= Benevola
|indole= Benevola
|aspetto=Antropomorfo
|aspetto=Antropomorfo
Riga 24: Riga 25:
}}
}}
-
Zorya Vechernyaya è una delle tre Zorya, in particolare è la Stella della Sera (dal russo ''vecher'', che significa "sera"), che chiude le porte del palazzo al tramonto, dopo il tramonto e il ritorno di [[Dazhbog]]. Era associata al pianeta Venere o Mercurio. Alcuni miti descrivono sia lei che sua sorella Zorya Utrennyaya come le mogli del dio della luna [[Myesyats]] e le madri delle stelle, ma altri racconti dicono che le Zorya siano vergini.
+
Zorya Vechernyaya è una delle tre [[Zorya]], in particolare è la Stella della Sera (dal russo ''vecher'', che significa "sera"), che chiude le porte del palazzo al tramonto, dopo il tramonto e il ritorno di [[Dazhbog]]. Era associata al pianeta Mercurio. Alcuni miti descrivono sia lei che le sue sorelle come le mogli del dio della luna [[Myesyats]] e le madri delle stelle, ma altri racconti dicono che le [[Zorya]] siano vergini.
[[Categoria:Mitologia Slava]]
[[Categoria:Mitologia Slava]]

Versione corrente

SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: Večernya Zvyezda, Večernya Zvezda, Zvezda Vechernaya, Zwezda Wieczoniaia, Zwezda Wieczernica, Zvezda Vechernitsa, Gwiazda Wieczorna, Vechirnia Zorya, Večernyača, Večernica, Večernice
Etimologia: -
Sesso: Femmina
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Slava
Continente: Europa
Area: Europa dell'Est
Paese: Russia
Popolo/Regione: Slavi orientali
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Divinità
Sottotipologia: -
Specificità: -
Subspecifica: -
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Fuoco
Habitat: Cielo
Tematiche: Stelle

Zorya Vechernyaya è una delle tre Zorya, in particolare è la Stella della Sera (dal russo vecher, che significa "sera"), che chiude le porte del palazzo al tramonto, dopo il tramonto e il ritorno di Dazhbog. Era associata al pianeta Mercurio. Alcuni miti descrivono sia lei che le sue sorelle come le mogli del dio della luna Myesyats e le madri delle stelle, ma altri racconti dicono che le Zorya siano vergini.