Tritone

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
(Nuova pagina: Dio marino, personificazione dei flutti impetuosi che i Greci delle coste onorarono prima di conoscere Poseidone. Quando questi affermò il suo dominio sul mare, Tritone non fu che...)
Riga 1: Riga 1:
-
Dio marino, personificazione dei flutti impetuosi che i Greci delle coste onorarono prima di conoscere [[Poseidone]]. Quando questi affermò il suo dominio sul mare, Tritone non fu che una divinità subalterna, e lo si fece figlio di [Anfitrite] e [[Poseidone]]. Abitava con loro le profondità del mare. Inseguito si credette che esistessero parecchi tritoni. Erano rappresentati metà uomini e metà pesci, con capelli verdognoli, corpo squamoso e portavano un corno di conchiglia col suono del quale calmavano le tempeste.
+
Dio marino, personificazione dei flutti impetuosi che i Greci delle coste onorarono prima di conoscere [[Poseidone]]. Quando questi affermò il suo dominio sul mare, Tritone non fu che una divinità subalterna, e lo si fece figlio di [[Anfitrite]] e [[Poseidone]]. Abitava con loro le profondità del mare. Inseguito si credette che esistessero parecchi tritoni. Erano rappresentati metà uomini e metà pesci, con capelli verdognoli, corpo squamoso e portavano un corno di conchiglia col suono del quale calmavano le tempeste.
[[Categoria:Mitologia Greca]]
[[Categoria:Mitologia Greca]]
[[Categoria:Divinità acquatiche]]
[[Categoria:Divinità acquatiche]]

Versione del 19:41, 25 mag 2009

Dio marino, personificazione dei flutti impetuosi che i Greci delle coste onorarono prima di conoscere Poseidone. Quando questi affermò il suo dominio sul mare, Tritone non fu che una divinità subalterna, e lo si fece figlio di Anfitrite e Poseidone. Abitava con loro le profondità del mare. Inseguito si credette che esistessero parecchi tritoni. Erano rappresentati metà uomini e metà pesci, con capelli verdognoli, corpo squamoso e portavano un corno di conchiglia col suono del quale calmavano le tempeste.