Tonalpohualli



				

				

Il Calendario lunare degli Aztechi, molto simile a quello dei Maya, chiamato Tzolkin. E composto di duecentosessanta giorni, ottenuti moltiplicando i venti giorni del mese azteco segnati nel Calendario con glifi di animali e cose, per la sacra cifra di tredici. Al tredicesimo giorno i numeri ricominciano da uno fino a formare quattro gruppi di tredici, il cui totale è cinquantadue. Gli Aztechi e i Maya ritenevano che tale cifra indicasse la vita media di un uomo; perciò quando un individuo raggiungeva i cinquantadue anni, ricominciava a contarli daccapo.