Differenze tra le versioni di "Teano (2)"

m (Sostituzione testo - 'Libro VI' con 'Libro VI')
Riga 7: Riga 7:
  
  
 +
[[Categoria:Mitologia Classica]]
 
[[Categoria:Mitologia Greca]]
 
[[Categoria:Mitologia Greca]]
 
[[Categoria:Europa]]
 
[[Categoria:Europa]]

Versione delle 19:42, 12 dic 2018

Figlia di Cisseo e di Teleclia, e dunque sorella di Ecuba: il suo primo marito fu l'aristocratico troiano Amico, da cui ebbe il figlio Mimante, nato lo stesso giorno di Paride: rimasta vedova subito dopo il parto, passò a nuove nozze con un altro troiano nobile, Antenore, che la rese madre di vari figli tra cui Coone, Agenore, Laodamante, Archeloco, Acamante, Demoleonte, Elicaone, Ippoloco, Glauco, Ifidamante. Era sacerdotessa di Atena a Troia dove accolse ospitalmente Ulisse e Menelao, i quali, riconoscenti, durante il saccheggio della città, la risparmiarono. A volte è chiamata Teona.

Bibliografia

Fonti Antiche