Ssu Ling

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
(Nuova pagina: I Ssu Ling sono le quattro creature spirituali della mitologia cinese. Queste creature sono il Kilin, il Feng-Huang, la tartaruga Gui Xian e il drago Long. Il Ch’i-li...)
Versione corrente (20:36, 12 dic 2018) (modifica) (annulla)
 
(6 revisioni intermedie non mostrate.)
Riga 1: Riga 1:
-
I Ssu Ling sono le quattro creature spirituali della mitologia cinese. Queste creature sono il [[Kilin]], il [[Feng-Huang]], la tartaruga [[Gui Xian]] e il drago [[Long]]. Il Ch’i-lin ha corpo di cervo, coda di bue, zoccoli di cavallo e un solo corno. Il Ch’i-lin compare soltanto prima della nascita o della morte di un grande uomo. Il Feng-huang, o fenice, era un uccello con piume raggianti. Il suo canto era ammaliatore. Il Feng-huang appariva quando la buona fortuna era propizia. La tartaruga era un simbolo di lunga vita e di rettitudine. Quando raggiungeva l’età di mille anni, era in grado di parlare la lingua degli uomini. Veniva usata per predire il futuro. Il drago, anch’esso segno di buona fortuna, simboleggiava il potere dell’imperatore. I draghi dominavano sull’acqua: mari, fiumi e nuvole temporalesche. Ciascuna delle quattro creature spirituali della mitologia cinese era uno dei simboli sulla bussola: il Ch’i-lin era il punto occidentale; il Feng-huang quello meridionale; la tartaruga, insieme al serpente, presiedeva al nord, mentre il drago simboleggiava l’est.
+
I Ssu Ling sono le quattro creature spirituali della mitologia cinese. Queste creature sono il [[Kilin]], il [[Feng Huang]], la tartaruga [[Gui Xian]] e il drago [[Long]]. Ciascuna delle quattro creature spirituali della mitologia cinese era uno dei simboli sulla bussola: il Ch’i-lin era il punto occidentale; il Feng-huang quello meridionale; la tartaruga, insieme al serpente, presiedeva al nord, mentre il drago simboleggiava l’est.
 +
==Kilin==
 +
Il Kilin ha corpo di cervo, coda di bue, zoccoli di cavallo e un solo corno. Compare soltanto prima della nascita o della morte di un grande uomo.
 +
 +
==Feng Huang==
 +
Il Feng-huang, o fenice, era un uccello con piume raggianti. Il suo canto era ammaliatore. Appariva quando la buona fortuna era propizia.
 +
 +
==Gui Xian==
 +
La tartaruga era un simbolo di lunga vita e di rettitudine. Quando raggiungeva l’età di mille anni, era in grado di parlare la lingua degli uomini. Veniva usata per predire il futuro.
 +
 +
==Long==
 +
Il drago, anch’esso segno di buona fortuna, simboleggiava il potere dell’imperatore. I draghi dominavano sull’acqua: mari, fiumi e nuvole temporalesche.
 +
 +
[[Categoria:Mitologia Orientale]]
[[Categoria:Mitologia Cinese]]
[[Categoria:Mitologia Cinese]]
 +
[[Categoria:Asia]]
 +
[[Categoria:Estremo Oriente]]
 +
[[Categoria:Cina]]
[[Categoria:Animali]]
[[Categoria:Animali]]
-
[[Categoria:Creature Fantastiche della Cina]]
+
[[Categoria:Creature Fantastiche]]
 +
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
 +
[[Categoria:Aspetto: Animale]]
 +
[[Categoria:Indole: Benevola]]
 +
[[Categoria:Elemento: Non specificato]]
 +
[[Categoria:Habitat: Non specificato]]

Versione corrente

I Ssu Ling sono le quattro creature spirituali della mitologia cinese. Queste creature sono il Kilin, il Feng Huang, la tartaruga Gui Xian e il drago Long. Ciascuna delle quattro creature spirituali della mitologia cinese era uno dei simboli sulla bussola: il Ch’i-lin era il punto occidentale; il Feng-huang quello meridionale; la tartaruga, insieme al serpente, presiedeva al nord, mentre il drago simboleggiava l’est.

Indice

[modifica] Kilin

Il Kilin ha corpo di cervo, coda di bue, zoccoli di cavallo e un solo corno. Compare soltanto prima della nascita o della morte di un grande uomo.

[modifica] Feng Huang

Il Feng-huang, o fenice, era un uccello con piume raggianti. Il suo canto era ammaliatore. Appariva quando la buona fortuna era propizia.

[modifica] Gui Xian

La tartaruga era un simbolo di lunga vita e di rettitudine. Quando raggiungeva l’età di mille anni, era in grado di parlare la lingua degli uomini. Veniva usata per predire il futuro.

[modifica] Long

Il drago, anch’esso segno di buona fortuna, simboleggiava il potere dell’imperatore. I draghi dominavano sull’acqua: mari, fiumi e nuvole temporalesche.