Rugiavid

Versione del 09:27, 15 mag 2011, autore: Ilcrepuscolo (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione corrente (diff) | Versione più recente → (diff)




				

				

Dio con sette facce, venerato nell'Isola di Rùgen, la stessa isola nella quale si veneravano altre divinità pluricefale, come Porevit a cinque facce e Svantovit a quattro teste. Saxo Gramaticus, che ha descritto l'idolo di questo dio, lo dice una divinità della guerra, paragonabile a Marte, forse anche perché la statua, ritrovata a Rugen, era corredata di sette spade sospese alla cintura.

Etimologia

Il nome Rugiewit significa Signore di Rügen. 

Culto

Rugiavid era adorato dai Rani, appartenenti della cultura polabiana a Korzenica (oggi Garz), nell'isola di Rügen, in un tempio eretto in suo onore. Il tempio venne distrutto dall'arcivescovo Absalon intorno al 1168. Rugiavid era rappresentato come un dio a sette facce e presentava alcune analogie con Svetovit, adorato nella vicina fortezza di Capo Arkona. Altri dèi venerati a Korzenica includevano Porenut e Porevit.