Ruggiero

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
m (Sostituzione testo - '|area=Europa Centrale |paese=Italia' con '|area=Europa Centrale |paese=Francia')
-
Ruggiero nasce da padre cristiano, ma presto orfano viene allevato nella religione pagana dal mago [[Atlante (2)|Atlante]]; del resto sua madre era pagana e parente del re [[Agramante]]; per cui, quando il re saraceno parte per la guerra contro i cristiani, egli lo segue senza esitare.
+
{{Voce
 +
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 +
|nome originale=-
 +
|altri nomi=-
 +
|immagine=[[Immagine:Noimage.jpg|250px]]
 +
|etimo=-
 +
|sesso=Maschio
 +
|sezione=Mitologia Medievale
 +
|continente=Europa
 +
|area=Europa Centrale
 +
|paese=Francia
 +
|origine=Ciclo Carolingio
 +
|tipologia=Umani
 +
|sottotipologia=Guerrieri
 +
|specificità=Fanti
 +
|indole=Benevola
 +
|aspetto=Antropomorfo
 +
|animali=-
 +
|piante=-
 +
|attributi=-
 +
|elemento=-
 +
|habitat=-
 +
|ambiti=[[Elenchi:Amori|Amori]], [[Elenchi:Gemelli|Gemelli]]
 +
}}
 +
 
 +
Ruggiero nasce da padre cristiano, ma rimasto presto orfano viene allevato nella religione pagana insieme alla sorella gemella [[Marfisa]] dal mago [[Atlante (2)|Atlante]]: del resto era pagana e parente del re [[Agramante]], per cui, quando il re saraceno parte per la guerra contro i cristiani, egli lo segue senza esitare.
<br>In tutta la vicenda del poema, l'Ariosto non dimentica mai che egli impersona il capostipite, accanto a Bradamante, degli Estensi: anima "naturalmente cristiana", destinata ad aprirsi all'autentica fede appena gliene siano rivelati i valori, è costantemente rappresentato come autentico cristiano in potenza, dotato per giunta di ogni qualità cavalleresca; bellezza, gentilezza, fascino sono i connotati che lo distinguono tra i suoi.
<br>In tutta la vicenda del poema, l'Ariosto non dimentica mai che egli impersona il capostipite, accanto a Bradamante, degli Estensi: anima "naturalmente cristiana", destinata ad aprirsi all'autentica fede appena gliene siano rivelati i valori, è costantemente rappresentato come autentico cristiano in potenza, dotato per giunta di ogni qualità cavalleresca; bellezza, gentilezza, fascino sono i connotati che lo distinguono tra i suoi.
<br>Quasi in ogni canto la sua presenza emerge: si potrebbe dire che il suo avversario maggiore è un parente, il mago Atlante, che fa di tutto, conscio come è della sua vulnerabilità nei riguardi del cristianesimo, per sottrarlo a questo destino, a meno di non considerare l'eroina [[Bradamante]] che ha tutte le intenzioni di farlo, prima o dopo, suo sposo.
<br>Quasi in ogni canto la sua presenza emerge: si potrebbe dire che il suo avversario maggiore è un parente, il mago Atlante, che fa di tutto, conscio come è della sua vulnerabilità nei riguardi del cristianesimo, per sottrarlo a questo destino, a meno di non considerare l'eroina [[Bradamante]] che ha tutte le intenzioni di farlo, prima o dopo, suo sposo.
<br>Ma per i due innamorati non sono finite le traversìe: i genitori di Bradamante hanno più alte ambizioni, vogliono imparentarsi col re di Costantinopoli, al figlio del quale hanno promesso Bradamante. Ma proprio Leone, cui questa dovrebbe andare in sposa, agevolerà gli innamorati.
<br>Ma per i due innamorati non sono finite le traversìe: i genitori di Bradamante hanno più alte ambizioni, vogliono imparentarsi col re di Costantinopoli, al figlio del quale hanno promesso Bradamante. Ma proprio Leone, cui questa dovrebbe andare in sposa, agevolerà gli innamorati.
<br>La gioia del momento non è neppur turbata dall'apparizione di [[Rodomonte]] che accusa Ruggiero di fellonìa verso il tradito Agramante: e neanche dalla sua morte per mano di Ruggiero, che si è visto costretto a battersi con chi l'ha offeso. Il duello conclude il poema e in un certo modo pone il suggello al trionfo dei cristiani sui pagani.
<br>La gioia del momento non è neppur turbata dall'apparizione di [[Rodomonte]] che accusa Ruggiero di fellonìa verso il tradito Agramante: e neanche dalla sua morte per mano di Ruggiero, che si è visto costretto a battersi con chi l'ha offeso. Il duello conclude il poema e in un certo modo pone il suggello al trionfo dei cristiani sui pagani.
 +
 +
== Bibliografia ==
 +
=== Fonti ===
 +
*[[Ludovico Ariosto]], ''[[Orlando Furioso]]''
 +
*[[Ludovico Ariosto]], ''[[Cinque canti]]''
==Riferimenti musicali ==
==Riferimenti musicali ==
-
Ruggiero è uno dei personaggi presenti nell'opera lirica ''Orlando Furioso'' di Antonio Vivaldi.
+
*Francesca Caccini, ''La liberazione di Ruggiero dall'isola di Alcina'', opera comica.
 +
*Antonio Vivaldi, ''Orlando furioso'', opera lirica tratta dal poema ariostesco (personaggi: Orlando, Angelica, Alcina, Ruggiero, Astolfo, Bradamante, Medoro)
 +
[[Categoria:Mitologia Medievale]]
[[Categoria:Mitologia Carolingia]]
[[Categoria:Mitologia Carolingia]]
-
[[Categoria: Guerrieri]]
+
[[Categoria:Europa]]
-
[[Categoria: Eroi]]
+
[[Categoria:Europa Centrale]]
 +
[[Categoria:Francia]]
 +
[[Categoria:Umani]]
 +
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
 +
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
 +
[[Categoria:Indole: Benevola]]
 +
[[Categoria:Guerrieri]]
 +
[[Categoria:Cavalieri]]
 +
[[Categoria:Gemelli]]
 +
[[Categoria:Amori]]

Versione del 15:29, 30 nov 2019