Differenze tra le versioni di "Rea Silvia"

Riga 1: Riga 1:
Figlia di [[Numitore]], re d'[[Alba Longa]]; quando [[Amulio]] sbalzò dal trono suo fratello [[Numitore]], costrinse Rea Silvia a farsi vestale; ma la fanciulla per opera di [[Marte]] divenne madre di due gemelli, [[Romolo]] e [[Remo]], e perciò [[Amulio]] la fece uccidere. Da Ennio è chiamata Ilia.
+
Figlia di [[Numitore]], re d'[[Alba Longa]]; [[Numitore]] fu sbalzato dal trono dal fratello [[Amulio]] che costrinse Rea Silvia a farsi vestale; ma la fanciulla per opera di [[Marte]] divenne madre di due gemelli, [[Romolo]] e [[Remo]], e perciò [[Amulio]] la fece uccidere. Da Ennio è chiamata Ilia.
  
 
== Riferimenti letterari ==
 
== Riferimenti letterari ==

Versione delle 14:50, 28 lug 2012

Figlia di Numitore, re d'Alba Longa; Numitore fu sbalzato dal trono dal fratello Amulio che costrinse Rea Silvia a farsi vestale; ma la fanciulla per opera di Marte divenne madre di due gemelli, Romolo e Remo, e perciò Amulio la fece uccidere. Da Ennio è chiamata Ilia.

Riferimenti letterari

La figura di Rea Silvia nella letteratura postclassica

  • Giovanni Boccaccio, De mulieribus claris, raccolta di biografie.