Pryderi



				

				

Pryderi ("preoccupazione") era figlio di Pwyll di Dyfed e di Rhiannon, una donna del Mondo ultraterreno. Alla sua nascita venne rapito, venne salvato da Teirnon e restituito ai suoi genitori. Divenne adulto a sette anni. Sposò Cigfa e regnò su Dyfed dopo la morte di suo padre. Invitò il secondo marito di sua madre, Manawydan, figlio di Llyr, a vivere a Dyfed dopo le loro nozze. Un bel giorno, tutta Dyfed era divenuta una terra arida e solo Rhiannon, Manawydan, Pryderi e sua moglie Cigfa erano stati risparmiati. Manawydan e Pryderi trovandosi a caccia inseguirono un enorme cinghiale bianco in un declivio dove Pryderi vide una ciotola d’oro, una volta toccatala subì un incantesimo e la stessa cosa successe a Rhiannon; poi il declivio svanì portandoli con sé. Alla fine Manawydan e Cigfa catturarono un topo che in realtà era la moglie di Llwydi, un nemico di Rhiannon, e l’incantesimo venne annullato. Il regno Dyfed tornò a essere quello di sempre e Pryderi regnò a lungo.