Differenze tra le versioni di "Polibo (7)"

m (Sostituzione testo - '|specificità=Fanti' con '|specificità=Fanti |sub=-')
 
(Una versione intermedia di uno stesso utente non è mostrata)
Riga 1: Riga 1:
Figlio di [[Antenore]], combatté per la difesa della sua città assediata dagli achei, affiancando soprattutto due dei suoi tanti fratelli, [[Archeloco]] e Acamante, che erano luogotenenti di [[Enea]]. Perì per mano di [[Neottolemo]].
+
{{Voce
 +
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 +
|nome originale=-
 +
|altri nomi=-
 +
|immagine=[[Immagine:Noimage.jpg|250px]]
 +
|etimo=-
 +
|sesso=Maschio
 +
|sezione=Mitologia Classica
 +
|continente=Europa
 +
|area=Mediterraneo
 +
|paese=Grecia
 +
|origine=Greci
 +
|tipologia=Umani
 +
|sottotipologia=Guerrieri
 +
|specificità=Fanti
 +
|sub=-
 +
|indole=Benevola
 +
|aspetto=Antropomorfo
 +
|animali=-
 +
|piante=-
 +
|attributi=-
 +
|elemento=-
 +
|habitat=-
 +
|ambiti=-
 +
}}
 +
 
 +
 
 +
Figlio di [[Antenore]], combatté per la difesa della sua città assediata dagli [[Achei]], affiancando soprattutto due dei suoi tanti fratelli, [[Archeloco]] e Acamante, che erano luogotenenti di [[Enea]]. Perì per mano di [[Neottolemo]].
  
 
[[Categoria:Mitologia Classica]]
 
[[Categoria:Mitologia Classica]]
Riga 11: Riga 38:
 
[[Categoria:Indole: Benevola]]
 
[[Categoria:Indole: Benevola]]
 
[[Categoria:Guerrieri]]
 
[[Categoria:Guerrieri]]
[[Categoria:Eroi]]
+
[[Categoria:Fanti]]
 
[[Categoria:Nobili]]
 
[[Categoria:Nobili]]

Versione attuale delle 14:39, 22 mar 2020

SCHEDA
Noimage.jpg
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Umani
Sottotipologia: Guerrieri
Specificità: Fanti
Subspecifica: -
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: -


Figlio di Antenore, combatté per la difesa della sua città assediata dagli Achei, affiancando soprattutto due dei suoi tanti fratelli, Archeloco e Acamante, che erano luogotenenti di Enea. Perì per mano di Neottolemo.