Persefone

Versione del 2 lug 2020 alle 22:03 di Ilcrepuscolo (discussione | contributi) (Sostituzione testo - "gallery perrow=5" con "gallery perrow=8")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
SCHEDA
Noimage.jpg
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Femmina
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Divinità
Sottotipologia: Divinità Infere
Specificità: Divinità dell'Oltretomba
Subspecifica: -
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Terra
Habitat: Inferi
Tematiche: Oltretomba, Stagioni

Figlia di Zeus e di Demetra, moglie di Ade, signora dell'Averno. Un giorno, mentre Persefone stava cogliendo fiori lontano dalla madre, fu rapita da Ade che la condusse nell'Averno. La madre andò a cercarla invano impedendo alla terra di produrre frutti. Zeus, per calmare il suo dolore, gliela fece restituire, col patto che per due terzi dell'anno restasse con la madre e per l'altro terzo con Ade.

CULTO[modifica]

Era anche chiamata Core, e Coreie erano le feste in suo onore.

PERSONAGGI SIMILI[modifica]

I Romani la identificarono con Proserpina.

Riferimenti Musicali[modifica]

  • Dead Can Dance, Persephone (The Gathering of Flowers), da Within the Realm of a Dying Sun, 1987

BIBLIOGRAFIA[modifica]

Fonti antiche[modifica]

Per visualizzare le fonti antiche su Persefone vai a FontiAntiche:Persefone

Fonti moderne[modifica]

Per visualizzare le fonti moderne su Persefone vai a FontiModerne:Persefone

MUSEO[modifica]