Mitologia Polinesiana



				

				

INTRODUZIONE

E' l'insieme delle credenze religiose tribali delle popolazioni indigene della Polinesia, gruppo di isole dell'Oceania Orientale, comprendente Tahiti, Tonga, Samoa, le Hawaii, l'isola di Pasqua e i Maori della Nuova Zelanda (la cui mitologia però è trattata in una sezione specifica).

Voci presenti: 144

Cosmogonia

All'inizio dei tempi non c'era né cielo, né terra, né mare. Il dio Tangaloa vagava da solo nell'immensità. Dove egli si fermò, si generò la prima roccia del mondo, e all'ordine del dio di spaccarsi se ne generarono altre sette. Poi Tangaloa parlò con la roccia primaria, la prima che aveva generato, la colpì con la mano destra, ed essa immediatamente si aprì, dando vita alla terra ed al mare. Una delle sette rocce fu coperta dal mare, e le altre rocce le dissero: "Beata te, che sei posseduta dal mare". Ma quella rispose: "Presto il mare raggiungerà anche voi.

Dopo che fu generata anche l'Acqua Dolce, Tangaloa tornò a parlare con la roccia primaria e si formarono così il Cielo, il Capo-che-sostiene-il-cielo, l'Immensità, lo Spazio e l'Altitudine. Per completare l'opera, Tangalo parlò ancora due volte con la roccia: la prima volta nacquero due Nuvole e due Acque Dolci, che egli destinò alla razza che popola il mondo aldilà del firmamento; la seconda volta nacquero, invece, Aoa-lala, Mare Desolata, e, in successione l'Uomo, lo Spirito, il Cuore, la Volontà e infine il Pensiero. Ma tutte le cose create non facevano altro che galleggiare sul mare, e così Tangaloa istruì la roccia primaria affinché si disponessero tutte secondo un ordine stabile.

Localizzazione

Categoria: Mitologia Oceanica
Regioni: Oceania Lontana
Paesi: Hawaii, Isole Cook, Samoa, Tonga, Tuamotu, Tuvalu

Piu Viste

1 - Aa - 4637 visite
2 - Tangaroa - 2252 visite
3 - Aerop It Eonin - 2131 visite
4 - Atea - 2119 visite
5 - Ao - 1806 visite
6 - Ami-Te-Rangi - 1765 visite
7 - Haumea - 1572 visite
8 - Aitu - 1518 visite
9 - Akuaku - 1516 visite

10 - Menehume - 1509 visite