Linceo (4)

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
Versione corrente (12:38, 22 mar 2020) (modifica) (annulla)
m (Sostituzione testo - '|specificità=Fanti' con '|specificità=Fanti |sub=-')
 
-
Guerriero troiano, si unì a Enea quando Troia fu presa, e lo seguì nel Lazio. Scoppiata la guerra contro le popolazioni locali, vi perì da eroe. Turno, che era riuscito a irrompere nel campo troiano, iniziò a far strage di nemici in fuga. Soltanto Linceo osò contrastarlo, e, snudata la spada, cercò di balzargli addosso; ma Turno fu più rapido e lo decapitò con la propria spada, facendogli schizzare la testa con l'elmo.
+
{{Voce
 +
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 +
|nome originale=-
 +
|altri nomi=-
 +
|immagine=[[Immagine:Noimage.jpg|250px]]
 +
|etimo=-
 +
|sesso=Maschio
 +
|sezione=Mitologia Classica
 +
|continente=Europa
 +
|area=Mediterraneo
 +
|paese=Italia
 +
|origine=Romani
 +
|tipologia=Umani
 +
|sottotipologia=Guerrieri
 +
|specificità=Fanti
 +
|sub=-
 +
|indole=Benevola
 +
|aspetto=Antropomorfo
 +
|animali=-
 +
|piante=-
 +
|attributi=-
 +
|elemento=-
 +
|habitat=-
 +
|ambiti=-
 +
}}
-
[[Categoria: Mitologia Greca]]
+
 
-
[[categoria: Mitologia Romana]]
+
Guerriero troiano, si unì a [[Enea]] quando la città fu distrutta dagli [[Achei]], e lo seguì nel Lazio.
-
[[Categoria: Guerrieri]]
+
 
-
[[categoria: Eroi]]
+
== La morte ==
 +
Scoppiata la guerra contro le popolazioni italiche, Linceo vi perì da eroe. [[Turno]], che era riuscito a irrompere nel campo troiano, iniziò a far strage di nemici in fuga. Soltanto Linceo rimase impavido al suo posto, esortando i compagni a resistere e, snudata la spada, cercò di balzare addosso a [[Turno]]; ma il re rutulo fu più rapido e lo decapitò con la propria spada, facendogli schizzare lontano la testa con l'elmo.
 +
 
 +
<poem> ''E previene sulla destra dell'argine, violento con la spada''
 +
''che vibra, Linceo che gli si lanciava contro e chiamava''
 +
''i compagni; il capo, troncato da un solo colpo da presso'',
 +
''giacque lontano con l'elmo''. </poem>
 +
 
 +
(Virgilio, ''Eneide'')
 +
 
 +
== Interpretazione ==
 +
La morte di Linceo, narrata nell'Eneide, trova un riscontro nel libro XX dell'Iliade, dove Achille decapita [[Deucalione (3)|Deucalione]]; la testa recisa viene anche qui fatta volare con l'elmo.
 +
 
 +
== Bibliografia ==
 +
=== Fonti Antiche ===
 +
*[[Virgilio]], ''[[Eneide]]''
 +
 
 +
[[Categoria:Mitologia Classica]]
 +
[[Categoria:Mitologia Greca]]
 +
[[Categoria:Europa]]
 +
[[Categoria:Mediterraneo]]
 +
[[Categoria:Grecia]]
 +
[[Categoria:Italia]]
 +
[[Categoria:Mitologia Romana]]
 +
[[Categoria:Umani]]
 +
[[Categoria:Sesso: Maschio]]
 +
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
 +
[[Categoria:Indole: Benevola]]
 +
[[Categoria:Guerrieri]]
 +
[[Categoria:Fanti]]

Versione corrente