Latino

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
-
Figlio leggendario di [[Fauno]] e della [[ninfa]] [[Marica]]. Sposò [[Amata]] e da lei ebbe una figlia, [[Lavinia]]. Terzo re di [[Laurento]] quando vi giunse [[Enea]], a cui promise in sposa la figlia; ma in seguito all'opposizione di [[Amata]], che voleva invece dare [[Lavinia]] a [[Turno]], re dei [[Rutuli]], mancò alla promessa, per cui scoppiò la guerra tra [[Enea]] e i Latini. Una versione vuole che egli combatté invece con Enea contro [[Turno]], cadendo in battaglia: il cadavere non fu trovato. Dopo la sua morte si venerò come [[Iuppiter Latiaris]].
+
Figlio leggendario di [[Fauno]] e della [[ninfa]] [[Marica]]. Sposò [[Amata]] e da lei ebbe una figlia, [[Lavinia]]. Terzo re di [[Laurento]] quando vi giunse [[Enea]], gli promise in sposa la figlia; ma in seguito all'opposizione di [[Amata]], che voleva invece dare [[Lavinia]] a [[Turno]], re dei [[Rutuli]], mancò alla promessa, per cui scoppiò la guerra tra [[Enea]] e i Latini. Secondo Virgilio, il ''casus belli'' fu la tragica fine del giovane [[Almone]], un valletto di corte, perito in una zuffa coi troiani, ma il re si sarebbe rifiutato di dichiarare guerra ai nuovi venuti, necessità sostenuta invece da [[Turno]], e allora intervenne [[Giunone]] che scardinando le porte del tempio di [[Giano]] suggellò di fatto l'inizio delle ostilità. Una versione vuole invece che egli combatté invece con Enea contro [[Turno]], cadendo in battaglia: il cadavere non fu trovato. Dopo la sua morte si venerò come [[Iuppiter Latiaris]].
== Cortigiani di Latino ==
== Cortigiani di Latino ==

Versione del 20:06, 15 apr 2011