Ippolita



				

				

Regina delle Amazzoni. Figlia di Ares e di Otrera, sorella di Pentesilea, Antiope e Melanippe. Indossava una cintura che le era stata donata dal padre. Admeta, figlia di Euristeo, espresse il desiderio di possederla ed Eracle, per ordine di Euristeo, fu incaricato di recuperarla. Alla fatica di Eracle presero parte molti altri eroi, tra cui Teseo e Telamone, secondo altre versioni parteciparono addirittura tutti gli Argonauti. Ne nacque una lotta, nella quale Eracle vinse le amazzoni, prese prigioniera Antiope e la diede in sposa a Teseo. Una tradizione successiva dice che Ippolita, con un'armata di Amazzoni, mosse verso l'Attica per vendicarsi di Teseo e liberare la sorella, ma, sconfitta, si rifugiò poi a Megara dove morì di dolore. Secondo un'altra versione ancora ad essere rapita da Teseo fu la stessa Ippolita: l'amazzone si innamorò di lui e lo sposò, dandogli anche un figlio, Ippolito.