Ippodamante (2)

Versione del 09:38, 15 set 2010, autore: Ilcrepuscolo (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione corrente (diff) | Versione più recente → (diff)




				

				

Giovane troiano, era auriga e compagno di Demoleonte. Quando il suo signore venne ucciso da Achille, egli tentò di fuggire saltando giù dal carro, ma venne trafitto alla schiena da una lancia del grande nemico, che non gli lasciò scampo; e nell'esalare l'anima emise un suono simile al muggito di un toro.

Fonti

Omero, Iliade, XX, 401