Ipnos

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
Riga 1: Riga 1:
-
[[Immagine:Ipnos.jpg|250px|thumb|right|Ipnos]]
+
{{Voce
 +
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 +
|nome originale=-
 +
|altri nomi=Deimo
 +
|immagine=[[Immagine:Ipnos.jpg|250px]]
 +
|etimo=-
 +
|sesso=Maschio
 +
|sezione=Mitologia Classica
 +
|continente=Europa
 +
|area=Mediterraneo
 +
|paese=Grecia
 +
|origine=Greci
 +
|tipologia=Divinità
 +
|sottotipologia=Divinità delle Astrazioni
 +
|specificità=Divinità del Sonno
 +
|indole=Neutrale
 +
|aspetto=Antropomorfo
 +
|animali=-
 +
|piante=-
 +
|attributi=-
 +
|elemento=Terra
 +
|habitat=Cielo
 +
|ambiti=[[Elenchi:Amori|Amori]], [[Elenchi:Sonno|Sonno]]
 +
}}
 +
 
Figlio di [[Nyx]], fratello gemello di [[Thanatos]], noto anche come Ipno. Al contrario del fratello era una divinità benefica, in quanto, apportando il sonno agli umani, permetteva loro di obliare dolori e sofferenze. Suoi attributi erano la verga che addormenta e il papavero. Secondo la tradizione addormentò [[Zeus]], per compiacere [[Era]], affinchè ella potesse, indisturbata, far perire in una burrasca [[Eracle]] che tornava da [[Troia]], senza però riuscire nel suo compito.  Scoperto l'inganno [[Zeus]], infuriato, scagliò Ipnos nel mare: [[Nyx]], madre di Ipnos, lo aiutò a riemergere. Anche in un'altra occasione addormentò il re degli dèi per ordine di Era: avvenne durante la guerra di Troia, in un momento critico per gli Achei, che erano protetti da [[Era]]. Una leggenda più tarda vuole Ipnos innamorato di [[Endimione]], al quale concesse il dono di dormire ad occhi aperti.  
Figlio di [[Nyx]], fratello gemello di [[Thanatos]], noto anche come Ipno. Al contrario del fratello era una divinità benefica, in quanto, apportando il sonno agli umani, permetteva loro di obliare dolori e sofferenze. Suoi attributi erano la verga che addormenta e il papavero. Secondo la tradizione addormentò [[Zeus]], per compiacere [[Era]], affinchè ella potesse, indisturbata, far perire in una burrasca [[Eracle]] che tornava da [[Troia]], senza però riuscire nel suo compito.  Scoperto l'inganno [[Zeus]], infuriato, scagliò Ipnos nel mare: [[Nyx]], madre di Ipnos, lo aiutò a riemergere. Anche in un'altra occasione addormentò il re degli dèi per ordine di Era: avvenne durante la guerra di Troia, in un momento critico per gli Achei, che erano protetti da [[Era]]. Una leggenda più tarda vuole Ipnos innamorato di [[Endimione]], al quale concesse il dono di dormire ad occhi aperti.  
Riga 27: Riga 51:
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
[[Categoria:Aspetto: Antropomorfo]]
[[Categoria:Indole: Benevola]]
[[Categoria:Indole: Benevola]]
-
[[Categoria:Elemento: Non specificato]]
+
[[Categoria:Elemento: Terra]]
-
[[Categoria:Habitat: Non specificato]]
+
[[Categoria:Habitat: Cielo]]
[[Categoria:Sonno]]
[[Categoria:Sonno]]
[[Categoria:Amori]]
[[Categoria:Amori]]

Versione del 17:30, 26 dic 2019

SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: Deimo
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Divinità
Sottotipologia: Divinità delle Astrazioni
Specificità: Divinità del Sonno
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Neutrale
Elemento: Terra
Habitat: Cielo
Tematiche: Amori, Sonno

Figlio di Nyx, fratello gemello di Thanatos, noto anche come Ipno. Al contrario del fratello era una divinità benefica, in quanto, apportando il sonno agli umani, permetteva loro di obliare dolori e sofferenze. Suoi attributi erano la verga che addormenta e il papavero. Secondo la tradizione addormentò Zeus, per compiacere Era, affinchè ella potesse, indisturbata, far perire in una burrasca Eracle che tornava da Troia, senza però riuscire nel suo compito. Scoperto l'inganno Zeus, infuriato, scagliò Ipnos nel mare: Nyx, madre di Ipnos, lo aiutò a riemergere. Anche in un'altra occasione addormentò il re degli dèi per ordine di Era: avvenne durante la guerra di Troia, in un momento critico per gli Achei, che erano protetti da Era. Una leggenda più tarda vuole Ipnos innamorato di Endimione, al quale concesse il dono di dormire ad occhi aperti.

Indice

Personaggi simili in altre mitologie

  • Sonno (Mitologia Romana)

Bibliografia

Fonti antiche

Per visualizzare le fonti antiche su Ipnos vai a FontiAntiche:Ipnos

Fonti moderne

Per visualizzare le fonti moderne su Ipnos vai a FontiModerne:Ipnos

Museo