Immagine:Klimt, Gustav - Danae (1907-08).jpg



				

				
SCHEDA
Autore: Klimt, Gustav
Nazione: {{{nazione}}}
Titolo: Danae
Periodo: Arte Contemporanea
Stile: {{{stile}}}
Datazione: 1907-08
Tipologia: Pittura
Tecnica: Olio su tela
Ubicazione: Collezione Privata
Descrizione: Klimt affronta un soggetto tratto dalla mitologia greca antica: Danae fu fecondata nel sonno da Zeus, trasformatosi in pioggia d'oro per fecondarla. L'artista rinuncia alla consueta struttura verticale a favore di uno sviluppo ellittico, giocando con un taglio particolare dell'immagine quasi deformante. Infatti la donna è rappresentata rannicchiata in primo piano, ripiegata su sé stessa, avvolta in una forma circolare, che rimanda alla maternità e alla fertilità universale. Serenità e pace si leggono sul volto e nella posizione fetale della fanciulla, in balia dei propri impulsi e voglie. Danae diviene una fanciulla persa nel sonno e nella dimensione onirica, totalmente dimentica di sé e in balìa dei propri istinti sessuali. Il corpo completamente abbandonato di Danae è circondato e ricoperto dai capelli, da un velo orientaleggiante e sulla sinistra da una pioggia d'oro. Nello scroscio della pioggia d'oro, che riecheggia di preziosismi bizantini, Klimt aggiunge un unico simbolo maschile, proprio vicino ai genitali della donna e mischiato nella pioggia d'oro, un piccolo e astratto rettangolo nero, che rappresenta il principio maschile, come si può vedere in larga forma nel quadro Il Bacio.
Sezione: Mitologia Greca
Tag: Danae

Cronologia del file

Fare clic su un gruppo data/ora per vedere il file come si presentava nel momento indicato.

Data/OraDimensioniUtenteOggetto
corrente08:33, 8 apr 2017824×766 (90 KB)Ilcrepuscolo (discussione | contributi) ({{Museo |anagrafica=SCHEDA |autore=Gustav Klimt |titolo=Danae |periodo=Epoca Contemporanea |datazione=1907-08 |tipologia=Dipinto |tecnica=Olio su tela |ubicazione=Collezione Privata |descrizione=Klimt affronta un soggetto tratto dalla mitologia greca anti)

Le seguenti 4 pagine contengono collegamenti all'immagine: