Immagine:Bernini, Gian Lorenzo - Enea, Anchise e Ascanio (1618-19).jpg



				

				
SCHEDA
Autore: Bernini, Gian Lorenzo
Nazione: Italia
Titolo: Enea, Anchise e Ascanio
Periodo: Arte Moderna
Stile: Barocco
Datazione: 1618-19
Tipologia: Scultura
Tecnica: Statua in marmo bianco
Ubicazione: Galleria Borghese, Roma
Descrizione: Il soggetto è ripreso dal secondo libro dell'Eneide di Virgilio, dove si racconta della rocambolesca fuga di Enea, Anchise e Ascanio da Troia in fiamme; la materia, pur essendo desunta dal testo virgiliano, è comunque interpretata da Bernini con un ampio ricorso a spunti personali e una grande profondità di pensiero. Enea ha sulle spalle il vecchio padre Anchise, paralizzato nelle gambe e con la schiena ricurva, che reca in mano il vaso con le ceneri degli antenati (i Lari Tutelari). Il terzo personaggio è Ascanio, figlio di Enea, che segue il padre stringendo nella mano l'eterno fuoco custodito nel tempio di Vesta che accenderà la nuova vita di Roma. La diversa età dei tre protagonisti ha dato occasione all'artista di esibire il suo virtuosismo tecnico nella resa della pelle dei tre soggetti: vellutata e morbida del bambino, vigorosa e turgida di Enea, molle e raggrinzita di Anchise. Notevole, inoltre, il dinamismo non solo fisico (con la composizione ascendente a spirale, ancora legata alle vecchie forme manieriste), bensì anche psicologico che anima il marmo. Anchise, pur timoroso, è ottimista e sostiene amorevolmente in alto il simbolo della patria abbandonata; Enea è segnato da una virile rassegnazione, e dai presagi che lo vogliono fondatore della nuova civiltà romana, mentre il riccioluto Ascanio è spaventato eppure speranzoso, proprio come il nonno Anchise. L'opera, in un certo senso ancora sperimentale, rivela inoltre una meditata riflessione su numerosi brani pittorici. Tra i riferimenti iconografici più significativi troviamo il San Girolamo di Caravaggio, cui Bernini si rifece per la figura di Anchise, ma anche l'Ultima comunione di San Girolamo di Domenichino, l'Incendio di Borgo di Raffaello Sanzio, e il Tondo Doni di Michelangelo.
Sezione: Mitologia Romana
Tag: Enea, Anchise, Ascanio (1)
ESPLORA IL MUSEO
Vai nella Hall Mitologie Artisti Periodi Tipologie Collezioni

Cronologia del file

Fare clic su un gruppo data/ora per vedere il file come si presentava nel momento indicato.

Data/OraDimensioniUtenteOggetto
corrente07:14, 13 apr 2017896×2.448 (1,21 MB)Ilcrepuscolo (discussione | contributi) ({{Museo |anagrafica=SCHEDA |autore=Gian Lorenzo Bernini |titolo=Enea, Anchise e Ascanio |periodo=Arte Moderna |datazione=1618-19 |tipologia=Scultura |tecnica=Statua in marmo bianco |ubicazione=Galleria Borghese, Roma |descrizione=Il soggetto è ripreso da)

Le seguenti 3 pagine contengono collegamenti all'immagine:

Metadati

Questo file contiene informazioni aggiuntive, probabilmente aggiunte dalla fotocamera o dallo scanner usati per crearlo o digitalizzarlo. Se il file è stato modificato, alcuni dettagli potrebbero non corrispondere alla realtà.