Imhotep



				

				
SCHEDA ANAGRAFICA
IDENTITA'
Nome orig.: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sezione: Mitologia Egizia
Origine: Egizi
Tipologia: Semidei
Sesso: Maschio
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attr.: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: Terra
Habitat: Cielo
Tematiche: Salute, Medicina

Architetto durante il regno di re Zoser, della III dinastia. Progettò la piramide a gradini di Saqqara, prima nella storia dell'Egitto. Persona altamente colta e intelligente. Riuscì ad accentrare nella sua persona tante cariche: fu sacerdote col grado supremo di lettore dei libri sacri, ministro, e luogotenente della capitale, abile ingegnere e progettista, infatti, il tempio del dio Horus fu costruito secondo i suoi progetti 3000 anni dopo. Aveva ambizioni sia nel campo letterario sia in quello scientifico, medico e stregone gli si attribuisce l'invenzione della mummificazione. Dopo la sua morte le sue grandi abilità e conoscenze, che andavano ben oltre le tecniche della costruzione, lo resero addirittura figura semidivina, venendo considerato figlio di Ptah e della mortale Khrotionekh. Era considerato in particolare dio della medicina e dell'apprendimento. Era raffigurato come uomo rasato a testa scoperta e impegnato nella lettura di un libro.

[modifica] Personaggi simili