Il mito di White Buffalo Calf Woman



				

				
SCHEDA
Tipologia: Mito
Origine: Lakota
Regione: Minnesota
Tematiche: Divinità


Si narra che molto tempo fa, durante un lungo periodo di carestia, il capotribù dei Lakota inviò in cerca di cibo due cacciatori; durante il loro viaggio notarono una bella giovane che si avvicinava a loro. Era vestita con una pelle di bufalo bianca e portava un fagotto sulle spalle. Uno dei due uomini concepì cattive intenzioni nei suoi confronti, ma nel momento in cui si avvicinò a lei, fu avvolto improvvisamente da una nebbia bianca. Quando la nebbia si diradò, dell’uomo non rimaneva che lo scheletro. La donna si girò verso l’altro uomo e gli disse di andare a casa e preparargli una grande abitazione. L’uomo ritornò a casa e fece esattamente quello che la donna gli aveva detto. Quando questa arrivò al villaggio, aveva già portato a termine il suo incarico. Ella allora disse alla gente del villaggio che era venuta dal Cielo e che si trovava sulla Terra per insegnare loro come vivere e quale sarebbe stato il loro futuro. Diede alla gente il mais, insegnò loro l’uso della pipa e le sette sacre cerimonie. Inoltre, diede loro i colori del quattro venti, ossia le direzioni. Quando ebbe terminato, si trasformò in un piccolo bisonte bianco, poi cambiò il suo colore in nero, poi in rosso e infine in giallo, il colore delle quattro direzioni. Dopo di che scomparve.

[modifica] Voci correlate