Ifigenia in Tauride



				

				
IFIGENIA IN TAURIDE
Titolo orig.: -
Autore: Euripide
Sezione: Mitologia Greca
Datazione: 414 a.C.
Genere: Tragedia
Lingua orig.: greco antico
Traduzione: italiano

Ifigenia in Tauride (Iφιγένεια ἡ ἐν Ταύροις) è una tragedia di Euripide. Alcuni pongono la sua prima rappresentazione nel 414 a.C., altri nel 411 a.C. o nel 409 a.C..

[modifica] Trama

Al momento del sacrificio, Ifigenia viene miracolosamente trasportata in Tauride, dove diviene sacerdotessa di Artemide, ministra di un rito atroce: ogni straniero approdato laggiù deve essere sacrificato alla dea. Sopraggiungono Pilade ed Oreste che Ifigenia, a causa di un sogno presago, credeva morto, Oreste è ancora perseguitato dalle Erinni ed è stato inviato in quella terra per rapire il simulacro di Artemide e riportarlo in Attica. Un mandriano racconta come i due siano stati scoperti e catturati. Quindi c'è la scena del riconoscimento tra Ifigenia ed Oreste e la fuga organizzata per raggirare Toante, favorita dall'intervento di Atena, che permette ai fuggitivi di tornare in patria.

[modifica] Il Testo

Per visualizzare il testo integrale vai a Biblioteca:Euripide, Ifigenia in Tauride