Ificle



				

				
SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Classica
Continente: Europa
Area: Mediterraneo
Paese: Grecia
Popolo/Regione: Greci
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Umani
Sottotipologia: Nobili
Specificità: Principi
ATTRIBUTI
Aspetto: Antropomorfo
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Benevola
Elemento: -
Habitat: -
Tematiche: Caccia, Gemelli, Schiavitù

Figlio di Anfitrione e di Alcmena, fratello gemello di Eracle, che però era stato concepito da Zeus.
Quando Era mandò nella camera dei due bambini due serpenti, Ificle, dotato di natura umana, cominciò a piangere per la paura, mentre Eracle li soffocò con la forza delle sue sole mani. Divenuto adulto, Ificle fiancheggiò Eracle in molte imprese, compresa quella contro Ergino, durante la quale si unì in matrimonio con una figlia di Creonte, ripudiando così la prima moglie Automedusa, da cui aveva avuto Iolao. Inoltre salvò Megara, sposa del fratello, e Iolao da un accesso di follia di Eracle, durante il quale aveva ucciso i suoi figli e due figli di Ificle.
Si recò poi in volontaria schiavitù presso Euristeo. Partecipò alla caccia del cinghiale calidonio. Secondo una versione morì nella spedizione di Eracle contro i Moloni; secondo un'altra, dopo aver partecipato alla spedizione degli Argonauti, morì durante la battaglia che Eracle mosse contro Ippocoonte.