Homodubii

(Differenze fra le revisioni)



				

				
			
Versione corrente (10:33, 8 dic 2019) (modifica) (annulla)
 
Riga 1: Riga 1:
 +
{{Voce
 +
|anagrafica= SCHEDA ANAGRAFICA
 +
|nome originale=-
 +
|altri nomi=-
 +
|immagine=[[Immagine:Noimage.jpg|250px]]
 +
|etimo=-
 +
|sesso=Maschio
 +
|sezione=Mitologia Medievale
 +
|continente=Europa
 +
|area=-
 +
|paese=-
 +
|origine=Bestiari
 +
|tipologia=Creature Fantastiche
 +
|sottotipologia=Umanoidi
 +
|specificità=Popoli Favolosi
 +
|indole=Neutrale
 +
|aspetto=Uomo-Animale
 +
|animali=-
 +
|piante=-
 +
|attributi=-
 +
|elemento=Terra
 +
|habitat=-
 +
|ambiti=-
 +
}}
 +
Nella così detta [[Lettera di Farasmane]] del VII-VIII secolo, vengono così chiamati degli esseri che vivono in Etiopia, e che hanno dalla testa fino all'ombelico forma umana e il resto del corpo in forma di asino selvatico e piedi di uccello (o di cavallo, secondo altre edizioni). Sono molto timorosi dell'uomo, alla cui sola vista fuggono veloci. Si tratta di una chiara variante degli [[Onocentauri]].
Nella così detta [[Lettera di Farasmane]] del VII-VIII secolo, vengono così chiamati degli esseri che vivono in Etiopia, e che hanno dalla testa fino all'ombelico forma umana e il resto del corpo in forma di asino selvatico e piedi di uccello (o di cavallo, secondo altre edizioni). Sono molto timorosi dell'uomo, alla cui sola vista fuggono veloci. Si tratta di una chiara variante degli [[Onocentauri]].
 +
[[Categoria:Mitologia Medievale]]
 +
[[Categoria:Bestiari]]
[[Categoria:Europa]]
[[Categoria:Europa]]
[[Categoria:Creature Fantastiche]]
[[Categoria:Creature Fantastiche]]

Versione corrente

SCHEDA
IDENTITA'
Nome originale: -
Altri nomi: -
Etimologia: -
Sesso: Maschio
LOCALIZZAZIONE
Sezione: Mitologia Medievale
Continente: Europa
Area: -
Paese: -
Popolo/Regione: Bestiari
CLASSIFICAZIONE
Tipologia: Creature Fantastiche
Sottotipologia: Umanoidi
Specificità: Popoli Favolosi
ATTRIBUTI
Aspetto: Uomo-Animale
Animali: -
Piante: -
Altri attributi: -
CARATTERI
Indole: Neutrale
Elemento: Terra
Habitat: -
Tematiche: -

Nella così detta Lettera di Farasmane del VII-VIII secolo, vengono così chiamati degli esseri che vivono in Etiopia, e che hanno dalla testa fino all'ombelico forma umana e il resto del corpo in forma di asino selvatico e piedi di uccello (o di cavallo, secondo altre edizioni). Sono molto timorosi dell'uomo, alla cui sola vista fuggono veloci. Si tratta di una chiara variante degli Onocentauri.