Hafgufe



				

				

Mostro marino di dimensioni gigantesche. Nello Speculum Regale, testo del XIII secolo, è così descritto: «Quelli che dicono di averlo visto, raccontano che il suo corpo somiglia più ad un'isola che ad un animale. Poiché non se ne è mai trovato un cadavere, alcuni credono che esistano in natura solo due esemplari di questa specie». Il Bartholin, nel 1657, aggiunge nuovi particolari su questo mostro, identificandolo anche con l'animale-isola di cui si parla nella leggenda di San Brandano (v. Isola Vivente). L'Hafgufe mangia solo una volta l'anno, attirando i pesci che gli sono intorno con l'alito soave che emana dall'enorme bocca spalancata, ed ingoiandoli (v. Aspidochelone). I due soli individui che esistono sono immortali, ma non sono in grado di riprodursi.